Benvenuto nel blog MarinaBay. Buona navigazione!

I mercatini dell’usato: via ogni pregiudizio

Spesso il luogo comune vuole il mercatino dell’usato come un posto dove acquistare capi scadenti, dove tutto è in disordine e la pulizia non è all’ordine del giorno. Bisogna star lontani da certi pregiudizi perché la realtà è ben altra e sopratutto molto diversa.

Cos’è un mercatino dell’usato
Innanzitutto chiariamo di cosa si tratta. Quando di parla di mercatino dell’usato si intende un negozio che rivende da parte di terzi privati o aziende dei capi o del mobilio usato.
La verità è che un mercatino di distingue da un classico negozio proprio per la varietà di prodotti che si possono trovare al suo interno.
Pulizia e ordine sono indispensabili e sopratutto sintomo di serietà dei commercianti che hanno a cuore i propri prodotti e ovviamente i propri clienti.
Non solo il luogo necessita di cura ma anche la scelta di ciò che poi verrà venduto, infatti, prima di essere messo in negozio il prodotto viene visionato accuratamente.

Le regole del mercatino dell’usato
Poiché si stanno sfatando diversi (falsi) miti sui mercatini dell’usato è bene ricordare che vi sono delle regole molto ferree.
https://mercatinousatofirenze.it/, ad esempio, fa un’attenta analisi del prodotto che gli viene consegnato ma sono molti altri i mercatini che impongono delle direttive ben precise.
Innanzitutto i capi o i mobili vengono controllati nella loro totalità affinché ci si assicuri che lo stato sia quasi impeccabile, nessuno strappo, nessuna rottura viene tollerata specialmente se il difetto può rendere l’oggetto oltre che poco gradevole alla vista anche un pericolo (soprattutto quando si parla di mobili).
Per poter essere accettato un capo deve rispondere ad alcuni requisiti, uno di questi riguarda la sua potenziale appetibilità per l’acquirente. Il commerciante conosce il suo mestiere e sa quali sono i prodotti che sicuramente potranno essere venduti e quali invece no.
Perciò per poter entrare il un mercatino, delle scarpe, degli abiti o qualunque altra cosa deve essere vendibile, niente di più semplice. Chiaramente il mercatino non può diventare un magazzino che accoglie tutto.
Esattamente come un classico negozio, il commerciate si assicura che il suo stock sia vendibile. Niente di strano e niente di diverso.

Per concludere possiamo dire che di miti da sfatare ce ne sarebbero ancora un’infinità ma il modo più utile per potersi fare un’idea giusta e personale è entrare in un mercatino dell’usato e vedere con gli occhi di cosa si tratta. Siamo certi che le sensazioni negative date da pregiudizi sbagliati verranno completamente rimosse, chi lo sa, potresti scoprire un mondo nuovo di cui non vorrai più fare a meno. Provare per credere.

Back to top