Benvenuto nel blog MarinaBay. Buona navigazione!

Esercizi per livello b1 inglese

Introduzione al livello B1 inglese

 

Secondo il quadro QCER, ovvero il Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue, il B1 è uno dei due livelli intermedi di conoscenza di una lingua ed è qui che si inizia ad avere più autonomia e confidenza con l’idioma scelto.

Prima di raggiungere questo livello di inglese è fondamentale avere già una buona conoscenza delle regole grammaticali, il lessico di base e la capacità di sapersi esprimere con frasi semplici e basilari.

Il raggiungimento del livello B1 in inglese prevede una conoscenza ottima di tutte le regole grammaticali e la capacità di interloquire a buoni livelli con un conversatore su un argomento familiare.

 

Reading

 

Il primo passo per poter ottenere una padronanza della lingua inglese e raggiungere il livello B1 in tale lingua è ottenere una grande quantità di vocaboli.

Questi possono essere acquisiti leggendo continuamente testi in inglese, in modo tale da familiarizzare con un termine e capire come va usato nel discorso, aiutandosi anche col tema e col flusso dello stesso.

Inizialmente, ci si può dedicare alla lettura di articoli di giornale riguardanti argomenti a sè congeniali e non difficili da comprendere, come articoli di gossip o di cronaca, evitando quelli tecnologici o scientifici.

Una volta letto il testo, provare a capire qual è il cardine del discorso e provare a rielaborarlo.

 

Writing

 

Una volta ottenuto un vocabolario piuttosto ampio e una buona conoscenza delle regole grammaticali, iniziare a scrivere piccoli pensieri e frasi semplici in inglese aiuta a prendere più familiarità con la lingua.

A questo scopo, possiamo usare i testi utilizzati durante gli esercizi di lettura, rielaborando o ampliando l’argomento cardine del discorso.

 

Listening livello b1

 

Dedicarsi agli esercizi orali è molto più complesso rispetto alla controparte scritta.

Qui è necessario avere più dimestichezza con la lingua e con gli accenti, in modo che ci risultino familiari, mentre in un testo scritto possiamo soffermarci quanto vogliamo su una singola parola o frase, e tornare indietro all’occorrenza.

Un buon allenamento è dato dall’ascolto di programmi radio, o dalla visione di show, film o serie tv dotate di sottotitoli in italiano da utilizzare come supporto, in modo tale da iniziare ad associare in maniera più immediata il discorso che si sta ascoltando.

Una volta presa dimestichezza, è possibile passare ai sottotitoli inglesi.

 

Speaking inglese b1

 

L’ultima fase, quella forse più complessa, è data dal parlare in inglese.

Possono essere utilizzati gli stessi strumenti utilizzati negli esercizi di lettura e di ascolto, leggendo la frase di un libro oppure ripetendo battute e frasi del testo che si sta ascoltando.

In una fase più avanzata, è possibile effettuare discorsi su temi semplici e conosciuti con un interlocutore.

 

Siti utili dove trovare test b1 inglese

 

Tutti gli esercizi b1 inglese sopra citati è utile vengano seguiti quotidianamente per poter imparare l’inglese in breve tempo.

In aiuto, sul web ci sono un’infinità di risorse atte al miglioramento della propria capacità di parlare inglese.

A tale scopo, è molto utile fare un test per capire il proprio livello di partenza, per poi ripeterlo nel tempo, per poter controllare costantemente i miglioramenti ottenuti.

Back to top