Benvenuto nel blog MarinaBay. Buona navigazione!

Racconto di un viaggio a Cefalonia

Cefalonia. Lambita dalle tiepide acque del Mediterraneo, l’isola, dimentica degli antichi fasti ellenici, giaceva serena e tranquilla, senza le pretese della mondana Corfù certamente più famosa ma anche più rumorosa e urbana.

Circondata da spiagge pulite e acque limpide, offriva suggestive strade panoramiche a picco sul mare in un dedalo di salite e discese che mettevano a dura prova la resistenza delle macchine più attempate. I turisti colonizzavano le strade generalmente a cavallo di moto e motorini di ventura affittati in loco. Ancora lontana dagli stravolgimenti economici degli ultimi anni l’isola rispecchiava lo spirito degli isolani, pacati e di poche parole, peraltro quasi tutte greche, disguido dialettico che originava non pochi equivoci.

In greco anche i cartelli con le comunicazioni varie ed eventuali, come l’avvertimento della sospensione della erogazione dell’acqua nel pomeriggio per risparmiare le riserve idriche dell’isola molto limitate soprattutto nel periodo estivo.

Purtroppo però scoprire il contenuto del cartello solo in modo empirico e nel bel mezzo di una doccia poteva lasciare il turista mummificato nel sapone e quanto mai somigliante a una statua, in linea con le antiche arti greche.

Punto di forza dell’isola era la sua natura incontaminata; poche infatti le risorse storiche o artistiche che si risolvevano in qualche scavo, i resti di antiche mura che a stento si intuivano in qualche fila di sassi e il monumento in memoria dei caduti italiani della seconda guerra mondiale. Suggestive le chiese, naturalmente di rito ortodosso.

Cefalonia non richiedeva inoltre molta progettazione pre-vacanza: consigliato piuttosto l’approccio wild di assalto all’isola senza aver prenotato anticipatamente. Facilissima infatti la prenotazione diretta in loco, efficace e certamente più economica rispetto alle canoniche agenzie in patria.

Cefalonia si potrebbe definire un inno alla bellezza greca, una raccolta e solitaria perla degna di Afrodite, coperta di vegetazione lussureggiante, un luogo in cui il respiro del mare intrecciato alle eco dell’antico fascino greco crea una magica cornice ideale per una romantica vacanza in due.

Back to top