Benvenuto nel blog MarinaBay. Buona navigazione!

Porte blindate: come sceglierle e perchè

La casa è il luogo più “intimo” di ciascuno e come tale deve essere protetto. Non piace a nessuno rientrare alla sera e trovarsi serramenti rotti, porte sfondate e qualche effetto personale in meno. Quando si parla di casa i valori non si contano perchè ci sono cose che vanno oltre al mero prezzo pagato.
E’ quindi fondamentale proteggere il “proprio nido”, proteggere i propri beni, proteggendo anche quel valore affettivo e personale che è talvolta incalcolabile.

Perchè una porta blindata

La scelta di una porta blindata rappresenta il primo passo da fare a protezione della propria abitazione.
Un muro dà l’idea di sicurezza, ma come si può trasferire il medesimo concetto ad un ingresso?

Una porta blindata, se costruita con i giusti criteri, può rappresentare quello stesso concetto di sicurezza offerto da una parete. La scelta di un simile prodotto richiede attenzione e competenza e non si può affidarsi al primo che si trova. Di una porta blindata si deve conoscere la costruzione, i materiali con i quali è composta, le certificazioni e i test a cui è stata sottoposta.

Preferire una porta blindata per il proprio ingressi vuol dire prestare anche attenzione all’estetica. I portoni blindati moderni hanno caratteristiche estetiche importanti che sanno aggiungere quel “plus” che fino a qualche tempo fa era impensabile, grazie a finiture di pregio che rendono unico ed esclusivo l’ingresso in casa.

Le caratteristiche di una porta blindata

Un portone blindato non lo si giudica soltanto dalla sua serratura, ma è qualcosa in più, che va oltre. Il cuore è all’interno e spesso nemmeno lo si vede, ma è importante conoscerlo e sapere come è costruito.

La porta è composta da diverse parti: la più esterna è chiamata anta e può essere prodotta in legno verniciato o con finiture differenti. Vi è poi una cornice dell’anta stessa e un controtelaio (chiamato anche falso telaio) che altro non è che una struttura in legno oppure in materiale metallico, installata nello spessore del muro nello spazio interessato all’installazione della porta. Infine vi è il telaio fisso, solitamente realizzato in materiale metallico, che rappresenta l’elemento portante della porta. Se la porta prevede la presenza del vetro, anche questo sarà blindato.

I rostri servono ad impedire che la porta possa venire scardinata e sono realizzati in acciaio, mentre una lamiera, sempre in acciaio, viene posta a rinforzo in prossimità della serratura per evitare che questa possa venire manomessa.
Una buona serratura è quella a cilindro europeo a cremagliera in grado di chiudere in 7 punti verticali, corredata da una chiave speciale.

Una buona porta blindata deve avere anche una buona coibentazione interna. Infatti tra le varie certificazioni che essa dovrebbe avere vi è quella di permeabilità all’aria, al vento e tenuta all’acqua, trasmittanza termica, tenuta fonoisolante e resistenza all’effrazione manuale. Una porta blindata è dunque sottoposta a test specifici che vanno a verificare proprio tali caratteristiche e in caso di esito positivo potrà ricevere la certificazione dovuta.

Tutte queste caratteristiche interessano le porte offerte da www.porteblindate24.it, un’azienda che offre tali elementi di sicurezza, realizzati in Italia, anche su misura, ad un prezzo estremamente competitivo.

Back to top