Benvenuto nel blog MarinaBay. Buona navigazione!

Il matrimonio perfetto: come organizzarlo

Finalmente avete deciso di compiere il grande passo! Ora non vi resta altro che dedicarvi all’organizzazione del vostro matrimonio per vivere una giornata unica e indimenticabile! Se non sapete da dove iniziare, questa guida è perfetta per aiutarvi a preparare nei minimi dettagli il vostro matrimonio da favola. Se vuoi approfondire dai un’occhiata al sito Exclusivevent per conoscere i servizi dedicati all’organizzazione del matrimonio dei tuoi sogni.

Da dove iniziare?

Cercate di decidere il periodo e la probabile data in cui vorrete sposarvi, tenendo conto del fatto che ne dovrete scegliere una per l’anno successivo.
A questo punto scegliete un budget che vorrete e potrete spendere per il vostro matrimonio. Ricordatevi di tenere a mente diversi fattori che potrebbero influire sul vostro budget.

Infatti, nel periodo compreso tra Aprile e Ottobre di ogni anno spenderete sicuramente di più poiché è considerato il periodo di “alta stagione” per i matrimoni. Un altro fattore che farà salire il prezzo per i fornitori è il giorno (se feriale o infrasettimanale) e la durata dell’evento.
Una volta deciso il budget, potete iniziare a stilare la lista degli invitati, scegliere i testimoni e contattare i fornitori in ordine di priorità.

L’organizzazione della cerimonia: rito civile o religioso?

Se avete scelto il rito civile, dovete recarvi all’ufficio anagrafe della città dove celebrerete il matrimonio con massimo 6 mesi di anticipo. Gli Ufficiali del Comune vi forniranno le informazioni per quanto riguarda i documenti necessari e i bolli statali che dovrete procurarvi. Generalmente la cerimonia civile dura circa 20 minuti, ma può essere integrata con delle letture dei testimoni o degli sposi; naturalmente ciò va concordato con il funzionario.

Se avete scelto il rito religioso bisogna mettersi in contatto con il celebrante della parrocchia per concordare la data del matrimonio. In questo caso dovrete munirvi del certificato di battesimo e cresima e dovrete aver svolto il corso pre-matrimoniale oltre ad altri documenti che vi saranno eventualmente richiesti. Tenete presente che in caso di rito religioso anche i vostri testimoni devono essere battezzati ed aver ricevuto la cresima.

L’organizzazione del ricevimento

Il luogo
Una volta scelto il luogo in cui celebrare la cerimonia potete dedicarvi alla scelta della location per il ricevimento. Le location in cui si può svolgere il ricevimento sono: villa o castello, sala ricevimento, ristorante e agriturismo.
Il castello o la villa è una delle location più ambite dai novelli sposi, però, c’è da considerare che la maggior parte di esse non dispone di una cucina interna, perciò dovrete ingaggiare un catering che avrà un costo aggiuntivo che si aggiunge al costo di affitto di questa location.

Ultimamente molti luoghi, anche originali, sono stati adibiti per ospitare degli eventi, come una spiaggia o un casale antico. Anche in questo caso la location deve essere affittata per il ricevimento. Il ristorante è la soluzione tradizionale in cui svolgere il ricevimento del matrimonio. Se sceglierete questa opzione, eviterete i costi aggiuntivi dell’affitto e del catering.

Infine, se volete optare per un ricevimento semplice, potrete scegliere un agriturismo che ha un costo decisamente più contenuto rispetto a quello di un ristorante o di una villa. Qualsiasi sia la vostra scelta, optate per un menù che comprenda sia dei piatti di carne che di pesce ed eventuali piatti vegetariani e per bambini.

La torta nuziale

La torta può essere fornita o meno dal catering o dal ristorante. Se la torta non è inclusa, chiedete se collaborano con una pasticceria che possa fornirvi dei dolci qualitativamente alti. Se entrerete in contatto con un pasticciere egli vi proporrà diverse soluzioni per la torta in base ai vostri gusti personali.

L’abito della sposa e dello sposo

Finalmente potete dedicarvi a ciò che più di tutto caratterizza un matrimonio: l’abito. La scelta dell’abito giusto dipende molto dalle vostre preferenze personali e da ciò che più vi fa sentire a vostro agio. Ricordate che se avete scelto il rito religioso, il colore del vestito dovrà essere rigorosamente bianco o avorio e dovrete obbligatoriamente indossare il velo. Al contrario, per il rito civile l’abito potrà essere del colore e del modello che preferite.

Per quanto riguarda lo sposo, i colori più consigliati per l’abito sono il blu, il grigio e il nero lucido, anche se ultimamente anche il bianco va di moda. In alternativa, potrete farvi realizzare un abito su misura personalizzato.

I dettagli

È importante non dimenticare alcuni dettagli essenziali per quanto riguarda la cerimonia e il ricevimento. Ricordate di contattare un fioraio per il bouquet e gli addobbi sia per il luogo della cerimonia che per la location del ricevimento. Scegliete anche il fotografo specializzato in matrimoni e l’eventuale videomaker.

Se al ricevimento sono presenti molti bambini prendete in considerazione di chiamare un agenzia specializzata in animazione per i bambini.
Se l’evento nuziale ha durata prolungata contattate dei musicisti professionisti o un dj per la parte riguardante le danze. Se lo desiderate, potrete alternare questi momenti con i discorsi dei vostri amici più intimi e di alcuni parenti.

Infine, non dimenticate le bomboniere e un regalo per i vostri testimoni da consegnare al termine dell’evento nuziale.

Back to top