Benvenuto nel blog MarinaBay. Buona navigazione!

Normativa riguardante il recupero degli anni scolastici

La scelta di recuperare uno o più anni scolastici viene fatta di solito per vari motivi, ma ha diversi lati positivi, come ad esempio la possibilità di recuperare più velocemente e di mettersi alla pari degli altri studenti.

Se pensare al traguardo è allettante, pensare che questa scelta porta inevitabilmente a un mare di lavoro è frustrante.

Tuttavia, se si ha volontà e gli strumenti adatti niente è impossibile.

Ci sono le scuole private che aiutano uno studente a riprepararsi, ma prima di iniziare è bene capire come funziona tutto ciò.

Per poter frequentare un anno scolastico più avanzato rispetto a quello attuale, o recuperare ad esempio due anni in uno bisogna sostenere un esame di idoneità. 

 

Normative riguardo l’esame di idoneità

 

L’esame di idoneità, come stabilito dal’art. 192 del D.Lgs. 297/94, può essere sostenuto da alunni provenienti da altre scuole, pareggiate o meno ma l’alunno in questione deve aver ottenuto la promozione alla classe successiva tramite lo scrutinio finale durante lo svolgimento della classe attuale.

L’art 193 dello stesso testo indica chi può sostenere l’esame:

  • I candidati che hanno la licenza di Terza Media conseguita tanti anni fa a partire dall’anno di studi attuale;
  • I candidati che hanno compiuto 18 anni prima dell’esame, e che quindi sono esclusi dall’obbligo di intervallo espresso precedentemente;
  • I candidati che hanno compiuto 23 anni durante il corso dell’anno di studi. In questo caso non vi è l’obbligo di intervallo e l’obbligo di una licenza di studio inferiore;
  • Inoltre, chi dichiara di voler smettere di frequentare l’istituto attuale entro il 15 marzo, può candidarsi per l’esame entro il 20. Tuttavia, bisognerà sostenere delle prove riguardanti le materie dell’anno di studi attuale.

 

Com’è composto

 

L’esame è composto da più prove scritte ed un colloquio orale, dove vengono corrette le prove scritte e vengono fatte domande al candidato riguardo le conoscenze sugli argomenti dell’anno di studi che si vuole recuperare.

Se si parla di terze e quarte, è richiesta in aggiunta una documentazione riguardante l’alternanza scuola lavoro.

Per essere riconosciuto, l’esame dev’essere eseguito presso un un istituto normale, che sia paritario o statale.

Per superare l’esame, bisogna conseguire almeno una sufficienza in tutte le materie e, dopo il superamento, si può anche richiedere il nulla osta in modo da cambiare istituto.

Normalmente l’esame di idoneità viene fatto solo per gli studenti che vogliono recuperare gli anni, ma se si è iscritti al quarto anno di studi e si vuole sostenere l’esame di stato, saltando quindi il quinto anno bisogna fare richiesta entro Novembre all’Ufficio Scolastico Regionale.

L’esame viene sostenuto davanti al consiglio di classe e verranno verificate le conoscenze necessarie per il superamento di esso.

Se si sceglie di sostenere l’esame, il candidato sarà considerato privatista e dovrà sia prepararsi per l’esame, che frequentare l’attuale anno.

Proprio per questo, è importante valutarne la decisione.

 

Ora non resta che rimboccarsi le maniche e iniziare a studiare seriamente. Buon lavoro!

Back to top